Prestiti tra privati, attenzione alle truffe

bakeca annunci

Abbiamo deciso di inserire la categoria di annunci dei prestiti tra privati ritenendo che potesse essere un servizio utile a chi si trova in difficoltà finanziarie.
Siamo a conoscenza però delle tante truffe effettuate da sedicenti finanziatori che speculano sul bisogno della gente.
Abbiamo quindi pensato di eliminare questa categoria di annunci, cancellando ad un tempo finanziatori onesti e disonesti; tale soluzione però non impedisce, soprattutto ai disonesti, di inserire il loro annuncio anche in altre categorie.
Eliminiamo ogni giorno decine di annunci che riteniamo "non veritieri" ma ciò non significa che riusciamo ad elimiarli tutti.
Vi preghiamo quindi di leggere con attenzione alcune regole da seguire che aiutano a smascherare eventuali truffatori.
Le regole sono indicate nel sito della Polizia Municipale Terre Verdiane e qui di seguito integralmente riportate per quel che concerne i prestiti.


I prestiti finanziari
Sono migliaia i cittadini truffati ogni anno da società finanziarie senza scrupoli, che pubblicizzano sui mass media prestiti vantaggiosi con bassi tassi di interesse erogabili in 24-48 ore. Tali allettanti messaggi pubblicitari, soprattutto rivolti a quei consumatori che non hanno accesso al credito bancario,ma anche a piccole e medie imprese che vogliono risolvere temporanee esigenze di liquidità, promettono di erogare anche a protestati 10-15 mila euro entro 48 ore. Ma i contratti sottoscritti che rinviano a minuscole clausole,oltre a prevedere commissioni di anticipo del 5-7 per cento della somma richiesta da pagare subito, esonerano le società ad un adempimento fondamentale: la concessione del credito.
I consumatori aspettano per mesi di ricevere finanziamenti che non riusciranno mai ad avere, mentre hanno pagato in contanti 500/1.000 euro a fondo perduto. Anche per la concessione dei mutui alcune società finanziarie richiedono commissioni di anticipo, da pagare preferibilmente in contanti, mascherandosi dietro il diniego della banca che, riservandosi a suo insindacabile giudizio la concessione del mutuo, finirà per non erogarlo mai.

Consigli per chi vuole chiedere un prestito.
1) Diffidare SEMPRE di quelle pubblicità finanziarie che promettono di risolvere in giornata o nel giro di 24-48 ore, le esigenze di prestito e/o di finanziamento.
2) Diffidare SEMPRE delle pubblicità che promettono di erogare prestiti e/o finanziamenti a tassi di interesse inferiori a quelli di mercato. Per poter fare paragoni, si ricordi che in qualsiasi sportello bancario sono affisse, per legge, le condizioni relative a tutti i servizi bancari, quindi anche ai prestiti personali. Nelle agenzie bancarie sono altresì esposti i "tassi soglia" (validi per il trimestre in corso) i quali se superati, rendono il prestito "usurario".
3) Si ricordi SEMPRE che, nella maggior parte dei casi, le società finanziarie,per poter operare devono richiedere il denaro ricorrendo a prestiti e/o fidi bancari a tassi di mercato.
4) Esigere SEMPRE anticipatamente il testo del contratto che si andrà a sottoscrivere, per poterlo analizzare (o farlo analizzare) con attenzione. Se la finanziaria mette fretta nella sottoscrizione,vuol dire che c'è puzza di bruciato.
5) Non dimenticare che la legislazione in vigore, obbliga i soggetti che esercitano il credito al consumo a riportare sul contratto il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale), cioè il tasso effettivo (comprensivo di commissioni, spese, ed accessori finanziari) applicato al prestito erogato.
6) Diffidare SEMPRE di quegli intermediari che pretendono somme anticipate ancor prima di avviare l'istruttoria della pratica di finanziamento. Non pagare per nessuna ragione somme di denaro a qualsiasi titolo richieste.


Accertarsi inoltre dell'dentità del finanziatore prima di fornirgli i vostri dati personali tramite posta elettronica.
Ponete sempre la massima attenzione!